Somalia, ancora un attentato ad un albergo a Mogadiscio: nuovo attacco degli Shabaab

Sono almeno nove le vittime e decine i ferite di un nuovo attentato suicida contro un albergo della capitale somala.

Ancora bombe a Mogadiscio, a poco più di un mese di distanza, un nuovo attentato ad un hotel scuote la capitale somala. Lo scorso 20 febbraio era toccato al Central Hotel, oggi sotto attacco c'è stato il popolare hotel Maka al-Mukarama. Anche in questo caso, viste anche le dinamiche molto simili dell'incidente, i sospetti ricadono sugli Shabaab, lo stesso hotel era stato colpito con un autobomba all'inizio del mese, in quel caso ci fu una sola vittima.

Potrebbe essere invece molto più grave il bilancio di questo secondo attentato. Fonti della polizia hanno parlato di almeno nove persone che hanno perso la vita, mentre sarebbero molti i feriti. Si sono uditi anche dei colpi d'arma da fuoco all'interno dell'hotel, non è chiaro tuttavia se qualcuno è riuscito ad introdursi all'interno dopo la prima esplosione. Secondo quanto riportato da Reuters in tal senso ci sarebbe la testimonianza, che poi è anche una rivendicazione, dello sceicco Abdiasis Abu Musab, portavoce delle operazioni militari degli Shabaab che avrebbe dichiarato di essere dietro l'albergo e che i combattimenti erano ancora in corso all'interno.

Il numero delle vittime sembra dunque destinato a salire. La Somalia sta provando lentamente a ricostruire ma gli attacchi da parte degli Shabaab rendono difficile questo percorso. Il gruppo estremista affiliato ad Al Qaeda è stato allontanato dalla capitale ormai dal 2011, ora è confinato nelle zone rurali del paese, ma continua la sua opera di destabilizzazione con attacchi suicidi in zone simbolo della città. Anche in questo caso l'obbiettivo è stato un albergo importante, spesso frequentato da politici.

SOMALIA-UNREST-ATTACK

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO