Taranto, la denuncia: "Orge tra preti su internet"

Il parroco responsabili dei presunti incontri e scambio di immagini è già stato rimosso.

La denuncia di un 32enne del nord Italia, molto vicino agli ambienti della Chiesa, fa tremare la curia di Taranto, nonostante - segnalano proprio da Taranto - la persone che sarebbe protagonista della scabrosa vicenda non faccia parte della curia, ma di un ordine religioso. Sui nomi delle persone coinvolte c'è ancora il più totale riserbo, ma le accuse piovute sono gravissime. Anche perché il racconto del ragazzo è documentato da screenshot del suo computer in cui si mostra il materiale scambiato e le chiacchierate tra lui e il parroco finito sotto accusa, oltre che la registrazione in webcam di incontri sessuali.

Al centro di questa storia c'è il parroco di un'importante chiesa di Taranto. Stando ai racconti dell'uomo che l'ha denunciato al tribunale ecclesiastico della Puglia, i due avrebbero iniziato a scriversi su Facebook a dicembre del 2014; il rapporto si protrae fino a marzo, diventando sempre più intimo e arrivando alla rivelazione dell'omosessualità del parroco. Ma c'è di più, perché il ragazzo sarebbe venuto a conoscenza anche della vita sessuale che l'uomo, circa 50 anni, avrebbe avuto con altri preti, con una giovane guardia svizzera, fino ad arrivare a vere e proprie orge sempre con membri della curia.

Il tutto sembra avere delle fondamenta solide, visto che la curia ha fatto sapere di aver già rimosso la persona al centro della vicenda: "I fatti apparsi sulla stampa sulla condotta moralmente riprovevole e assolutamente non compatibile con il ministero presbiterale di un parroco dell’arcidiocesi di Taranto", scrivono in un comunicato. "Il sacerdote interessato, che non appartiene al clero di Taranto, bensì a un ordine religioso, è stato rimosso da monsignor Filippo Santoro dalla cura parrocchiale, non appena lo stesso arcivescovo insieme ad alcuni curiali, ha appurato l’attendibilità dei fatti".

Nello stesso comunicato si spiega come non ci sarebbe traccia, nei documenti visionari, del coinvolgimento di altri sacerdoti. Da quanto si sa, il parroco non si trova già più a Taranto e uno nuovo verrà nominato entro domani. Una decisione immediata, seguita alla documentazione fornita dal giovane, fatta di video, foto, conversazioni in chat e in cui si mette in luce anche una presunta attività sessuale non più su internet, ma direttamente in canonica. Si pensa anche a vere e proprie orge.

Pope Attends The Easter Mass and Delivers His Urbi Et Orbi Blessing

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO