È morto Checco, ucciso dal cancro a 4 anni. Incontrò Papa Francesco a Napoli

L'associazione "Noi genitori di tutti" ha organizzato domani una fiaccolata per le piccole vittime del cancro nella Terra dei Fuochi.

Checco, il bimbo di 4 anni malato di cancro che lo scorso 21 marzo incontrò Papa Francesco a Napoli nel corso della visita del Pontefice al capoluogo campano, non ce l'ha fatta e, nonostante negli ultimi tempi avesse manifestato qualche miglioramento, il suo fisico purtroppo ha ceduto alla malattia che lo affliggeva da tempo.

A darne pubblicamente notizia è stata Tina Zaccaria, la Presidente dell'Associazione "Noi genitori di tutti", che aveva conosciuto i genitori del piccolo Checco all'ospedale pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli.

La famiglia del bimbo morto è di Battipaglia, in provincia di Salerno, e si recava a Napoli per le cure di Checco. Nell'ospedale Santobono Pausilipon l'associazione presieduta da Tina Zaccaria porta avanti delle iniziative a sostegno dei parenti dei bambini malati.

Lo scorso 21 marzo Papa Francesco aveva stretto la mano a Maria, la giovane mamma di Checco, e aveva fatto una carezza al piccolo, rivolgendo a entrambi un saluto e un sorriso di speranza.

Intanto l'Associazione "Noi genitori di tutti" invita gli abitanti di Acerra a partecipare domani a una fiaccolata, che prenderà il via alle ore 18 da Piazza Castello dove ritornerà dopo aver attraversato alcune strade della città campana. Lo scopo della fiaccolata è quello di ricordare tutte le vittime "della sete di potere e di ricchezza cha hanno avvelenato" la città.
Tina Zaccaria sul suo profilo Facebook scrive:

"Da Acerra terra di morte stanno partendo da tempo tante iniziative che ne fanno una terra viva, arsa di speranza e amore per la vita
Non pensate non serva, accendiamo la speranza, in memoria di chi non c è più e per amore di chi resta"

e sulla morte del piccolo Checco, lei che ha vissuto in prima persona la morte di sua digli Dalia, di 14 anni, anch'ella uccisa dal cancro, dice:

"I bimbi non devono riposare in pace per sempre, quello spetta a chi è anziano e stanco merita il riposo a cui aspira, i bimbi dovrebbero vivere e i genitori dovrebbero avere la gioia di vederli crescere"

Bimbo di 4 anni morto di cancro

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO