Germania, incinta di quattro gemelli a 65 anni

Si chiama Annegret Raunigk la donna berlinese che, dopo un’inseminazione artificiale, è rimasta incinta di quattro gemelli all’età di 65 anni

Neonato

Annegret Raunigk è rimasta incinta di quattro gemelli dopo un’inseminazione artificiale, un evento rarissimo, ma non impossibile, se non fosse per la sua età: 65 anni. La gravidanza di questa donna berlinese ha acceso un ampio e acceso dibattito sui media tedeschi visto che la donna è già madre di 13 figli ed è già diventata nonna per ben sette volte. Qualora riuscisse a portare a termine la gravidanza diventerebbe la donna più vecchia ad avere partorito quattro gemelli.

Insegnante di russo e di inglese vicina alla pensione, Annegret Raunigk ha deciso di ricorrere all’inseminazione artificiale per esaudire il desiderio della sua figlia di nove anni, partorita a 56 anni.

L’impianto degli ovuli è stato eccellente, tutti e quattro sono stati fecondati e quando il ginecologo ha chiesto a Annegret che cosa avrebbe voluto fare, lei ha deciso di portare avanti la gravidanza:

Non ho paura. Parto dal principio che sono in buona salute e in forma. Penso che sia qualcosa che ognuno deve decidere per se stesso, senza farsi influenzare troppo dagli altri.

La gravidanza è stata seguita da diversi medici e fino ad ora non ha presentato particolari complicazioni.

Secondo le statistiche il parto quadrigemellare è un evento che si verifica una volta ogni 800mila gravidanze. Va inoltre ricordato che in caso di inseminazione artificiale il numero di embrioni fecondati è di almeno due per aumentare le possibilità di successo nel percorso di procreazione assistita.

Via | The Guardian

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO