Prime pagine di oggi, martedì 21 aprile 2015

Le prime pagine dei principali quotidiani in edicola oggi, martedì 21 aprile 2015

rassegna

A tenere banco sui quotidiani italiani di oggi, 21 aprile 2015, è ancora la tragedia dell'affondamento del barcone carico di migranti e le soluzioni prospettate dalla politica per far fronte al problema degli scafisti. Trova spazio sulle testate generaliste anche lo scontro nel Partito Democratico sull'Italicum.

Il Corriere della Sera titola "Boss in Italia con il permesso", con riferimento all'operazione coordinata dal ministero dell'Interno, che nella notte ha portato all'arresto di 24 scafisti. L'editoriale è affidato a Pierluigi Battista:"L'Europa nemica di se stessa" (occhiello "L'esodo dei migranti"). In basso spazio alla sostituzione degli esponenti di minoranza del Pd nella Commissione Affari Costituzionali: "Renzi sostituisce i dissidenti del Pd".

La Repubblica apre con "L'Europa: guerra agli schiavisti". L'articolo di fondo, sempre sul tema dell'affondamento del barcone, è affidato al direttore Ezio Mauro: "Il naufragio dell'Occidente". Il quotidiano fondato da Eugenio Scalfari dà spazio in basso allo scontro sulla legge elettorale: "Pd dimette i deputati ribelli".

Anche La Stampa dà risalto al naufragio dei migranti, titolando: "Aggrappati ai morti per salvarci" (si sono salvati così i 28 superstiti della tragedia). L'articolo di spalla è un reportage, che raccoglie alcune testimonianze dei sopravvissuti: "Scappiamo da guerre e schiavitù".

Il titolo de Il Fatto Quotidiano è "Renzi spariamo. Prodi Sbagliato". Il giornale di Travaglio si riferisce alla proposta avanzata del Presidente del Consiglio di mettere in atto azioni di polizia internazionale per arrestare il fenomeno sbarchi e all'intervista rilasciata da Prodi, che propone di fermare l'acquisto di petrolio dalla Libia. Al centro ancora spazio allo scontro nel Pd: "Bersani & C. osano dissentire cacciati dalla Commissione".

Il Manifesto apre con: "Quanti ancora". Dall'occhiello si legge: "Ieri 150 vittime naufraghi al lardo di Rodi. Dopo l'ecatombe di sabato notte al largo delle coste libiche e l'Unchr conta 1650 vittime in mare dall'inizio dell'anno". L'immagine è del vignettista Mauro Biani.

Il Giornale e Libero titolano rispettivamente con "Gli scafisti se la ridono" e "L'Italia paga gli scafisti". Il quotidiano di Sallusti punta sulla mancanza di interventi da parte di Italia e Ue sul problema sbarchi, mentre la testata diretta da Belpietro evidenzia che i trafficanti sarebbero ospitati dai nostri centri di accoglienza.

Gazzetta del Mezzogiorno e Il Messaggero danno anch'essi rilievo al problema profughi, titolando rispettivamente: "Migranti Europa sotto assedio" e "La vergogna dell'Europa". Il Mattino, invece, apre con "Whirpool non cede scatta lo sciopero" (in relazione allo sciopero annunciato dai sindacati contro l'azienda produttrice di elettrodomestici).

Infine, il quotidiano cattolico Avvenire titola: "Un mare di morti ora la Ue si muove"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO