Giappone, un drone sull'ufficio del primo ministro: trasportava materiale radioattivo

L'episodio è avvenuto questa mattina e apre il dibattito sull'utilizzo dei droni per attacchi terroristici.

JAPAN-AVIATION-DRONE-POLITICS

Un piccolo drone, del diametro di circa 50 centimetri, è stato rinvenuto sul tetto del Kantei a Tokio, il palazzo che ospita gli uffici del primo ministro Shinzo Abe, che oggi si trovava in Indonesia per il vertice Asia-Africa. Il velivolo è stato ritrovato questa mattina da una funzionario in via del tutto casuale, l'uomo stata guidando dei nuovi dipendenti in un tour della struttura. Non è possibile sapere quindi a quando risale l'atterraggio. Il drone riportava il simbolo del pericolo radioattivo, era equipaggiato con una macchina fotografica e un contenitore di plastica al cui interno era presente del liquido.

Successive analisi hanno mostrato la presenza di tracce di radioattività, l'emittente televisiva nazionale NHK parla di cesio, in quantità comunque non pericolose per l'uomo. La polizia giapponese ha preso molto sul serio la vicenda e sta indagando per risalire ai colpevoli. Si pensa che dietro potrebbero esserci le associazioni ecologiste, proprio oggi è stato annunciato il riavvio di due reattori nella centrale di Sendai. Annuncio che non ha mancato di scatenare molte polemiche, a quattro anni di distanza dal disastro di Fukushima.

Ma a preoccupare ulteriormente il Giappone è l'uso dei droni per dei possibili attacchi terroristici. Si pensa alle Olimpiadi che Tokio ospiterà nel 2020 e la questione della sicurezza è sicuramente una delle più importanti in seno all'organizzazione dei giochi. In Giappone i droni stanno diventando sempre più popolari, vengono usati per riprese dall'altro, per esibizioni dimostrative e non solo. Non c'è nessuna legge dell'aviazione giapponese che ne vieta l'uso a patto che volino al di sotto dei 250 metri, quota ritenuta sicura affinché non interferiscano con i voli civili. Ma è chiaro che quanto accaduto oggi solleverà molti interrogativi, come è successo già in altra parti del mondo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO