Afghanistan, attacco a un residence di Kabul: morto l'italiano Sandro Abati

Confermati anche i decessi di un americano e quattro indiani.

Attentato residence Kabul

Aggiornamento ore 12:00 - Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha rivelato il nome dell'italiano rimasto ucciso nel corso dell'attentato di ieri sta la Park Palace Guest House di Kabul: si tratta di Sandro Abati, 48 anni, di Alzano Lombardo. Lavorava come consulente per un'agenzia che promuove investimenti in Afghanistan e aveva fornito assistenza tecnica ai governi e alle amministrazioni in molti Paesi dell'Europa dell'Est, del Medio Oriente e dell'Asia centrale e meridionale. Anche sua moglie, Aigerim Abdulayeva, 27enne di origini kazake, è morta durante l'attentato.

L'ambasciatore italiano a Kabul Luciano Pezzotti ha confermato che Abati è l'unico nostro connazionale morto nell'attacco, nonostante la tv indiana CNN-IBN abbia parlato di due vittime italiane.
Confermate anche le morti di un americano e di quattro indiani, di cui tre uomini e una donna.

Attentato a Kabul: 14 morti, un italiano


La Farnesina ha confermato oggi che c'è una vittima italiana tra le 14 persone rimaste uccise nell'attacco kamikaze di ieri sera al guesthouse Park Palace nel quartiere di Shahr-e-Naw di Kabul, in Afghanistan.

L'attacco è stato subito rivendicato dai talebani: il loro portavoce Zabihullah Mujahid ha infatti inviato una e-mail ai media e ha detto che è stato scelto quel residence come obiettivo perché era frequentato da stranieri, in particolare americani, e perché era in programma un importante evento con artisti indiani e turchi.

Il governo afghano ha parlato di tre attentatori, invece nella rivendicazione si legge che l'attentatore sarebbe stato uno soltanto e ne viene fatto anche il nome: Muhammad Idrees, della provincia di Logar, che ha attaccato il residence armato di una pistola, un fucile e del materiale esplosivo.

Almeno una delle vittime è americana, come confermato dall'ambasciata Usa, e ci sono anche quattro indiani. Sei persone sono rimaste ferite, mentre 54 ostaggi sono stati liberati.
La Farnesina non ha rivelato l'identità della vittima italiana, secondo i media indiani si tratterrebbe di un diplomatico e in particolare la CNN-IBN parla di due vittime italiane.

Il bilancio ufficiale della polizia di Kabul parla di cinque morti e cinque feriti, ma sempre la CNN-IBN dice che i deceduti sono 14.
Secondo alcuni testimoni nel residence c'erano almeno 80-100 persone e l'assalitore (o gli assalitori, non è ancora chiaro il numero per la discordanza tra quanto detto dal governo afghano e la rivendicazione dei talebani) ha tenuto in ostaggio per alcune ore decine di persone.

L'edificio è stato circondato dalle forze antiterrorismo che hanno poi ucciso l'attentatore. Alcune testimonianza parlano di sporadici colpi di arma da fuoco e di almeno due esplosioni.

Proprio ieri gli integralisti islamici avevano attaccato, qualche ora prima dell'attentato al residence, un edificio governativo a Lashkar Gah, capoluogo delle provincia di Helmand, e avevano ucciso almeno 12 persone.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO