Prime pagine di oggi, sabato 16 maggio 2015

La rassegna stampa dei quotidiani italiani a maggior diffusione in edicola stamattina.

Prime pagine di oggi, sabato 16 maggio 2015

La strage compiuta ieri a Napoli da Giulio Murolo conquista le prime pagine dei principali quotidiani in edicola oggi, di fianco alle proteste che stanno accompagnando la riforma della scuola.

La Repubblica apre proprio col voto di ieri alla Camera, il sì arrivato all’articolo 1 del ddl La Buona Scuola, primo passo verso il voto finale della settimana prossima. Subito sotto: “Spara sui passanti, strage a Napoli”.

Titolo simile per il Corriere Della Sera, che relega la notizia in secondo piano e apre con un’altra strage, quella al Palazzo di Giustizia di Milano. Claudio Giardiello, secondo il quotidiano, poteva essere fermato: passò attraverso il metal detector, che suonò regolarmente. Nessuno, però, lo perquisì.

La prima pagine de Il Manifesto è quasi interamente dedicata alla riforma della scuola, o meglio alle conseguenze della stessa e alle proteste in atto in tutto il Paese. Il titolo: “Consigli di classe”.

Riforma della scuola anche sul Gazzettino, che apre però con gli ultimi sviluppi sulla morte di Domenico Maurantonio, il 19enne padovano deceduto in gita scolastica a Milano.

Il Mattino si concentra sulla strage compiuta da Murolo e propone una serie di approfondimenti a 360 gradi, dall’uomo che l’ha convinto ad arrendersi passando per il racconto dei testimoni, senza rinunciare a un commento firmato da Giuseppe Montesano dal titolo: “La minaccia dell’odio che acceca”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO