Le prime pagine di oggi, giovedì 21 maggio

La rassegna stampa dei principali quotidiani in edicola.

Le prime pagine di oggi, giovedì 21 maggio

L'arresto del presunto attentatore di Tunisi a Milano e le ipotesi secondo le quali sarebbe arrivato in Italia su un barcone bastano a rilanciare l'allarme in tutta Italia e su tutte le prime pagine dei giornali. La maggior parte dei quali si fionda a pesce sulla vicenda mentre altri, ben pochi, cercano di tirare un bel respiro per affrontare la questione senza fare allarmismi che potrebbero anche rivelarsi del tutto inutili. Si parla anche del voto favorevole di ieri alla riforma della scuola, il nuovo ed ennesimo scandalo del calcioscommesse e ovviamente della vittoria della Juventus, ieri sera, in Coppa Italia.

Le prime pagine di oggi, giovedì 21 maggio

Sulla questione del presunto attentatore il registro tenuto dai giornali è molto vario. Si va da quelli che sembrano dare un po' tutto per scontato, come fa la Repubblica ("Arrestato a Milano per la strage in Tunisia: 'Arrivato su un barcone'"); a chi addirittura condanna immediatamente, come Libero ("Il terrorista catturato a 15 km di Expo") o Il Giornale ("Centro accoglienza terroristi"); a chi, per fortuna, si mantiene cauto. Tra questi esempi virtuosi citiamo Il Messaggero ("Strage di Tunisi, un fermo a Milano. Ma i pm frenano") e il Secolo XIX ("Il giallo del killer di Tunisi"). In tutto questo caos, passa in secondo piano la prima approvazione in aula della riforma della scuola, che tra tante difficoltà fa dire a Renzi: "Io speriamo che me la cavo", sul titolo del Manifesto.

Si parla anche tanto della vittoria della Juventus in Coppa Italia contro la Lazio ("Che sfiga!", secondo il romano Il Tempo) e dei 17 minuti di applausi a Cannes a Giovinezza di Sorrentino ("In questo film c'è la mia vita", segnala la Repubblica).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO