È morto John Nash: incidente fatale per il matematico premio Nobel e sua moglie Alicia

Il matematico è rimasto vittima di un incidente stradale insieme alla moglie Alicia. Ricevette il premio Nobel per l'Economia nel 1994.

John Nash è morto. Il grande matematico statunitense che ha rivoluzionato l'economia coi propri studi di matematica applicata alla teoria dei giochi, è deceduto ieri sera in New Jersey all’età di 86 anni, vittima di un incidente stradale insieme alla moglie Alicia, 82 anni.

Nash, premio Nobel dell’Economia nel 1994, si trovava a bordo di un taxi sulla New Jersey Turnpike quando, secondo una prima ricostruzione delle autorità locali, la vettura, nel tentativo di sorpassare un’altra automobile, si è schiantata contro il guard rail. L’impatto è risultato fatale per i due anziani coniugi, sbalzati fuori dal veicolo e dichiarati morti sul posto.

John Nash

Il matematico ed economista, nato a Bluefield, in West Virginia, il 13 giugno 1928, cominciò a manifestare il proprio genio già da adolescente. Nel 1948 si laureò in matematica e accettò l’offerta di dottorato dell’Università di Princeton, dove ebbe modo di confrontarsi con altri colossi della scienza, a cominciare da Albert Einstein e John von Neumann.

Fu proprio durante il periodo di Princeton che iniziò a manifestare i primi segni di schizofrenia, malattia che non gli impedì di raggiungere importati traguardi nei periodi di relativa lucidità. La malattia lo accompagnò per i molti anni a venire, almeno fino agli anni ’90, quando le crisi ebbero finalmente fine.

La vicenda personale e lavorativa di Nash, e quella di tutta la sua famiglia, è stata fatta conoscere al grande pubblico dal film premio Oscar A Beautiful Mind, diretto da Ron Howard. Ad interpretare Nash e sua moglie Alicia furono Russell Crowe e Jennifer Connelly, vincitrice dell’Oscar come miglior attrice non protagonista proprio per quel ruolo.

Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO