Cina, incendio in una casa di riposo: 38 le vittime

Le fiamme divampate nella serata di lunedì hanno distrutto la struttura che ospitava molti anziani.

Un incendio divampato in una casa di cura in Cina ha ucciso 38 persone, sono invece 6 i feriti di cui due in gravi condizioni. Il fuoco è divampato nella serata di lunedì in una struttura privata a Pingdingshan, nella provincia di Henan. Secondo quanto riferisce la televisione locale CCTV la casa di cura era occupata per lo più da persone anziane, molte delle quali con problemi di deambulazione, da cui l'altro numero di vittime.

Sono in corso le indagini per cercare di capire qualche possa essere l'origine dell'incendio, la dinamica non è apparsa subito chiara ai soccorritori. Le immagini diffuse on line mostrano una colonna di fumo nero che si alza da una stazione di rifornimento nei pressi della struttura. I vigili del fuoco hanno dovuto combattere a lungo per domare le fiamme che sono state spente solo dopo alcune ore. Uno dei sopravvissuti, l'82enne Zhao Yulan ha raccontato all'agenzia di news ufficiale Xinhua che la sua stanza era occupata da 11 persone e solo lui ed un altro inquilino sono riusciti a trovare la salvezza.

Incidenti di questo tipo non sono rari in Cina. Lo scorso febbraio un bambino di nove anni si è reso responsabile di un incendio in un centro commerciale in cui hanno perso la vita 17 persone. Nel 2013 sono state invece 119 le vittime di un rogo in una fabbrica, si era poi scoperto che proprietari chiudevano all'interno i dipendenti per evitare che andassero in bagno. Le leggi spesso poco rigide e il lassismo degli ufficiali che dovrebbero farle applicare contribuiscono a rendere questo problema così grave: spesso chi è preposto al controllo chiude volentieri un occhio in cambio di soldi.

Incendio Cina

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO