Piogge record in Texas e Oklahoma, il bilancio sale a 23 morti

L'ondata di maltempo ha messo in ginocchio Texas e Oklahoma, ora si sposta a est.

Giovedì 18 maggio 2015 - Il bilancio delle vittime delle alluvioni che si sono abbattute su Texas e Oklahoma sale a 23 morti, mentre nove sono i dispersi. Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama oggi andrà a fare una visita al Centro nazionale degli uragani di Miami e parlerà di come il governo e le comunità locali possono affrontare i cambiamenti climatici. L'inquilino della Casa Bianca ha già promesso aiuti economici ai governi federali.

Mercoledì 27 maggio ore 8:54 - Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime dell'alluvione che ha colpito il Texas e l'Oklahoma. I morti sarebbero almeno 18, mentre mancano all'appello 14 persone solo nel territorio dello Stato del Texas. Il presidente Barack Obama ha assicurato aiuti statali al governatore del Texas Greg Abbott il quale ieri sera ha dichiarato ufficialmente lo stato di calamità in oltre 40 contee.

Secondo la stampa locale le persone che mancano all'appello si trovavano lungo un'area che costeggia il fiume Blanco, nella parte centrale dello stato. Tra questi si teme per due famiglie con tre bambini al di sotto dei dieci anni. Stavano trascorrendo il lungo fine settimana del Memorial Day a Wimberley, famosa località turistica tra Austin e San Antonio

A Houston molte aree si sono allagate causando ingenti danni e disagi notevoli: sarebbero almeno 25mila le famiglie senza elettricità e ci sarebbero danni ingenti ad oltre 4mila case. Le autorità texane hanno tratto in salvo 500 persone nella notte scorsa, ma le previsioni meteo non escludono una nuova tempesta nella zona sudorientale del Texas. Le squadre di soccorso, spiegano i network americani, sarebbero alla ricerca di altre vittime anche al confine con il Messico, a Ciudad Acuna, dove ieri un tornado ha causato la morte di 14 persone. Le previsioni dei meteorologi per i prossimi giorni non sono per nulla ottimistiche e hanno fatto scattare l'allarme per circa 30 milioni di residenti in sette stati tra Texas, Arkansas, Oklahoma, Kansas, Missouri, Louisiana e Mississippi.

Martedì 26 maggio 2015 - Un'eccezionale ondata di maltempo sta flagellando il Texas nelle ultime ore, una perturbazione caratterizzata per lo più da precipitazioni di carattere piovoso ha investito lo stato e in particolar modo Houston. Le piogge sono cominciate nella tarda serata di lunedì, in tutta la notte sono caduti almeno 25 cm di pioggia, in poco tempo molte zone della città sono rimaste isolate. Ieri sera si è disputata anche la partita dei play off di NBA degli Houston Rockets, al termine della stessa molte persone sono rimaste bloccate per ore all'interno del Toyota Center, era troppo pericoloso abbandonarlo per provare a tornare a casa.

Nella giornata di oggi sono rimaste chiuse le scuole e sono stati annullati tutti i processi, mentre a molte persone è stato chiesto di andare a lavoro più tardi. Il bilancio provvisorio parla di almeno tre morti e decine di dispersi, mentre sarebbero almeno 55 mila le persone che nella mattinata sono rimaste senza energia elettrica. I danni sono ingenti, anche perché ad essere colpita è la città più grande del Texas, la quarta di tutti gli Stati Uniti, nella cui area metropolitana vivono circa 5 milioni di persone. Il presidente Obama ha offerto lo stanziamento di fondi federali, mentre è a lavoro a pieno regime la squadra dei soccorsi, un tale dispiegamento di forze non si verificava dal 2008 quando la città fu colpita dall'urgano Ike.

Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas

Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas
Le foto dell'alluvione che ha colpito il Texas

Ma l'ondata di maltempo non ha colpito soltanto il Texas, è abbastanza pesante anche il bilancio in Oklahoma. Il maltempo ha interessato lo stato tra sabato e lunedì e sarebbero almeno quattro le vittime certificate. Molte famiglie sono da giorni senza acqua potabile a causa dei danni riportati dalle condutture idriche. Nelle prossime ore la perturbazione dovrebbe continuare a imperversare sul Texas, per poi gradualmente spostarsi verso est, andando ad interessare gli stati di Lousiana e Missisipi. Continuerà a piovere almeno fino a fine settimana, ma i meteorologi prevedono che i fenomeni saranno di intensità minore rispetto a quelli degli ultimi due giorni.

Houston, Texas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO