Canale di Sicilia, nuova tragedia di migranti: trovati 17 cadaveri

I 17 cadaveri non sarebbero rimasti vittima di un naufragio. Tratte in salvo oltre 4 mila persone nell'arco di 24 ore.

Italian Border Patrols Pick Up Boatloads Of Illegal Immigrants

17.40 - Molti dei migranti soccorsi nelle ultime ore al largo delle coste libiche sono già arrivati in Italia. A Cagliari, nel primo pomeriggio di oggi, è sbarcata la nave tedesca Hassen con a bordo 880 migranti, tratti in salvo mentre erano in balia delle onde a bordo di sei diversi gommoni. Tra i soccorsi ci sono 30 bambini e 18 donne.

Ora, secondo la procedura, le 880 persone saranno sottoposte alla visite mediche di rito e in seguito trasferite in strutture ricettive allestite per l’occasione.

10.10 - Continua la scia di sangue legata a doppio filo al flusso migratorio verso l’Europa. Nelle ultime ore 17 cadaveri sono stati recuperati durante le operazioni di soccorso di diversi barconi alla deriva nel Canale di Sicilia. E’ stata la nave Fenice della Marina Militare, ieri, a trarre in salvo 217 migranti che si trovavano a bordo di nove barconi e di tredici gommoni, tutti in difficoltà e alla deriva.

La Marina Militare ha riferito di aver tratto in salvo gli oltre duecento migranti, ma di aver recuperato anche i cadaveri di 17 persone in arrivo, con ogni probabilità, dalla Libia. Non si tratterebbe, sempre secondo la Marina, di vittime di un naufragio, ma di persone decedute di stenti o, è un’ipotesi, calpestate nel tentativo di conquistare un posto a bordo.

Ai 217 migranti tratti in salvo dalla nave Fenici se ne aggiungono altri 4 mila, soccorsi sempre nella giornata di ieri al largo delle coste libiche grazie all’intervento non soltanto della Marina Militare, ma anche delle unità navali della Guardia Costiera, della Guardia di Finanza e della Marina Militare tedesca e irlandese.

Proprio la nave irlandese è in viaggio in queste ore con a bordo 410 migranti e dovrebbe arrivare alle 13 di oggi al porto di Palermo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO