Prime pagine di oggi, sabato 6 giugno 2015

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, sabato 6 giugno 2015

Migranti e mafia Capitale indagato sottosegretario. Renzi difende il governo è l’apertura di Repubblica che dedica ampio spazio al Sommo Ponmtefice: Il Papa sfida le minacce: “A Sarajevo per la pace”. Intanto Tsipras gela la Ue e affossa le Borse.

Su La Stampa la foto del giorno è per La Juve a Berlino per la finale dei sogni, mentre nel taglio alto Paolo Sorrentino ricevendo la laurea ad honorem dichiara: "ho perso presto la mia giovinezza". Sempre nel taglio alto gli studenti, in vista degli esami di fine anno, danno la caccia ai profili dei commissari per capire su quali argomenti potrebbero essere interrogati.

Avvenire apre con L’onda di morte della guerra a pezzi e a centro pagina fa emergere il dramma ciclico del caporalato nelle campagne di Rosarno.

Il Corriere della Sera propone un’intervista a Vladimir Putin: “Non sono un aggressore, patto con l’Europa”. Il Manifesto continua a puntare su Tsipras e titola Prendere o prendere.

Scatenati i due quotidiani di centrodestra. Libero apre a a tutta pagina con Mafia Capitale al governo e tira le orecchie a Renzi che incontra De Luca, mentre Salvini parla con gli industriali. Il Giornale sceglie di aprire con La svolta di Berlusconi ceduto un pezzo di Milan; più in basso Gli industriali gelano Salvini.

Oggi è il grande giorno della finale di Champions League e i quotidiani sportivi nazionali sostengono all’unanimità la Juventus che sfida il Barcellona. La rassegna stampa sportiva è su Calcioblog.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO