Prime pagine di oggi, domenica 28 giugno 2015

Le prime pagine dei principali quotidiani in edicola oggi, domenica 28 giugno 2015

001.jpg

Le suggestioni europee e l'aut aut di Bruxelles ad Atene, le doverose riflessioni sui destini culturali dell'Europa e le ultime notizie dal mondo islamico sono i temi più caldi affrontati dai quotidiani italiani in edicola questa mattina.

Il quotidiano torinese LaStampa dedica il titolo d'apertura alle ultime ore di trattativa europea per il salvataggio di Atene: "L'Eurogruppo ad Atene: 'Il tempo è scaduto' Grecia verso il fallimento". Nella colonna destra invece il giornale del Lingotto si occupa di esteri: "La fuga dalla Tunisia, ferita a morte da Isis": si da ampio spazio agli approfondimenti (e a molte opinioni) sui recenti fatti di sangue ad opera di fondamentalisti islamici.

Il quotidiano laRepubblica titola a tre colonne sui destini di Atene: "Grecia, la Ue si prepara al default. Tripras: sopravviveremo. Vertice BCE" un tema del quale si occupano le principali firme del quotidiano del gruppo Espresso, così come anche il suo fondatore nel classico editoriale domenicale. C'è spazio, a centropagina con fotografia, anche per gli esteri: "Tunisia, l'Is rivendica la strage. L'esercito nei resort, turisti in fuga"; molto interessante l'articolo "Chi tradisce l'Islam" a firma di Tarak Ben Jelloun. Il Corriere della Sera parla di "paura" ad Atene: "Saltano i negoziati, paura in Grecia" è il titolone del quotidiano milanese, che a centropagina anch'esso apre le notizie di esteri con la Tunisia, con un reportage di Andrea Galli: "Il killer in costume studiava ingegneria e Corano". Di taglio alto una notizia che altrove non si trova: "E' in agenda un incontro tra il Pontefice e il patriarca".

Il Giornale, restando nelle redazioni milanesi, titola sul possibile (probabile?) default di Atene, notizia che tra titolo e occhiello viene unita al rischio terrorismo: "Qui salta tutto" è il titolone, "L'allarme dei servizi segreti: nel nostro paese 400 lupi solitari". Magdi Allam firma un editoriale dal titolo provocatorio: "L'Italia apre le moschee la Tunisia ne chiude 80". Libero resta sul tema terrorismo e titola con toni polemici: "Okkupazione islamica" è il titolo con toni al vetriolo. A fondopagina una notizia, anche qui, che altrove non si trova: Antonio Socci, esperto di religione cattolica, firma un editoriale sugli ultimi sviluppi delle apparizioni mariane in Croazia: "Perchè Papa Francesco non crede a Medjugorjie".

Il Fatto Quotidiano parla di "scontro finale" tra Ue e Grecia: "L'euro sta già morendo: i governi scaricano la Grecia" è il titolone a mezzapagina del quotidiano diretto e fondato da Marco Travaglio, che firma il consueto editoriale. Di taglio alto un'inchiesta esclusiva sul servizio pubblico Rai: "La Spectre della Rai: sorvegliati i dipendenti". Il quotidiano comunista ilmanifesto invece, sotto una foto che ritrae alcuni cittadini greci in coda al bancomat, titola: "L'assedio di Atene", titolo solidale con il governo greco e assaggio degli umori nel Paese.

Il quotidiano romano Il Messaggero titola anch'esso sul fallimento delle trattative sul debito greco: "No dell'Europa, dramma Grecia". Più in basso, a mezzapagina, l'allerta italiana: "Isis, allerta nei porti di Puglia e Marche". Il Sole 24 ore di oggi racconta la narrazione del braccio di ferro Ue e Grecia dando il classico taglio economico: "L'Europa rompe con Atene. Scudo di Draghi sui mercati".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO