Bangladesh, abiti gratis per beneficenza: oltre 20 morti per la ressa

Almeno 23 morti e 50 feriti, questo è il bilancio dell'assurda tragedia che si è consumata a Mymensingh, città del nord del Bangladesh. Centinaia di persone erano si erano accalcate davanti ad una fabbrica di tabacco da masticare per riuscire ad accaparrarsi qualche vestito gratis. Secondo la tradizione musulmana nel periodo del ramadan le persone benestanti devono "purificare" la loro ricchezza con lo zakat, offrendo cioè qualcosa a quelle più povere. Così il proprietario della fabbrica aveva annunciato la distribuzione di abiti e calzature.

La gente aspettava fin dalle prime luci dell'alba, il caos è iniziato quando una piccola porta è stata forzata e la gente ha cominciato a correre all'interno della fabbrica. Alcune persone sono cadute e sono state calpestate, la ressa ha lasciato senza vita 23 persone, si tratta per lo più di donne, ma tra le vittime c'è anche qualche bambino. Il bilancio di 23 morti è, secondo le autorità, provvisorio visto che secondo alcuni testimoni alcune vittime sono state trasportate via dai familiari prima che arrivassero i soccorsi e le autorità. Una tragedia frutto della povertà. Sono state arrestate sette persone tra cui il proprietario della fabbrica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO