Prime pagine di oggi, sabato 18 luglio 2015

Le prime pagine dei principali quotidiani in edicola oggi, sabato 18 luglio 2015


I quotidiani in edicola questa mattina hanno tutti il grande comune denominatore del titolone sui fatti di Roma, con gli scontri tra alcuni residenti e militanti di Casapound con la Polizia a margine di una protesta contro l'arrivo di nuovi profughi.

Il quotidiano torinese LaStampa apre proprio titolando sul "giorno della rabbia" romano. Sempre di taglio alto il quotidiano del Lingotto propone una foto di lancio ad un reportage dal Mali, "fra i giovani che sognano l'Europa per fuggire dalla fame". A centropagina le ultime mosse di Tsipras dopo l'accordo con l'Eurogruppo: "Tsipras caccia i dissidenti dal governo" è il titolo un po' fuorviante del giornale torinese.

LaRepubblica invece mette una grande foto della guerriglia alla periferia romana di ieri titolando: "Profughi, la battaglia infinita" ma non ricordando, almeno non nella prima pagina, il precedente clamoroso dello scorso anno, prima dell'esplosione dello scandalo Mafia Capitale. A sinistra della prima pagina "Il si di Berlino ad Atene, Tsipras caccia i ribelli" e, un trafiletto a centropagina, la bufera sul governatore siciliano Rosario Crocetta.

Il Corriere della Sera apre invece con una grande e molto impressionante fotografia dell'incendio che da giorni devasta l'area attorno ad Atene mettendone a rischio le periferie e titola: "Rimpasto di Tsipras: via i dissidenti. Si della Germania a nuovi aiuti". Una notizia che altrove, in prima pagina, non si trova riguarda l'Ilva di Taranto: "il pm contro gli operai, denunciati perchè lavorano".

Restando nelle redazioni milanesi il quotidiano Il Giornale titola sugli scontri a Roma di ieri: "L'Italia in strada caccia i profughi" e soffia sul fuoco dell'odio, anche se mai come il quotidiano Libero (stessa area politica) che arriva a scrivere a lettere cubitali, quasi incitando: "Guerra ai clandestini", gli italiani non ne possono più. Mario Giordano firma un capolavoro di bifrontismo, da direttore di Tg Mediaset: "Cronache demenziali degli inviati sul fronte del caldo".

Il quotidiano Il Messaggero titola: "Caso profughi, guerriglia a Roma" e dedica ampio spazio alle notizie di ieri degli scontri alla periferia romana. "Il Viminale: rischio rivolte in tutta Italia" si legge in un box in taglio alto. A centropagina spazio per Grecia e per la sentenza sul delitto di Bracciano: 18 anni all'ex fidanzato di Federica.

Il quotidiano ilmanifesto titola, sugli scontri di ieri: "Odio nero". Di taglio alto le ultime dalla Grecia, con toni ben più critici verso Tsipras rispetto una settimana fa, cui si dedicano ampi approfondimenti in terza pagina. Il Fatto Quotidiano invece fa scelte diverse: "La Boschi travisa la realtà su Renzi, Letta e Napolitano" e un'occhiello che cita Stefano Rodotà, facendo solo intuire al lettore che all'interno troverà un'intervista. A centropagina spazio allo strappacuore, con la bimba siriana diabetica alla quale gli scafisti hanno gettato l'insulina in mare facendola morire: storia con ampi margini di smentita, per fortuna.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO