Le prime pagine di oggi, giovedì 30 luglio 2015

La rassegna stampa dei principali quotidiani in edicola.

Il caos nel Pd dopo i voti decisivi per salvare il senatore Azzollini dalla richiesta di arresto; il rogo doloso che manda ancora una volta in tilt Fiumicino; la supposta nuova morte del Mullah Omar e la drammatica situazione di Calais e dei migranti in attesa di riuscire a trovare il modo per arrivare in Gran Bretagna. Sono questi i temi che tengono banco sulle prime pagine dei giornali di oggi.

"Niente arresto per Azzollini salvato dal Pd", è questa la prima pagina di Repubblica che torna sulla questione che ieri ha nuovamente spaccato il Partito Democratico esponendolo al fuoco delle critiche. Il tema è protagonista di quasi tutti i titoli dei quotidiani, tra cui quello del Corriere della Sera ("Il Pd salva Azzollini e si spacca") e de La Stampa ("Caso Azzollini, il Pd lo salva ma si spacca"). Ci sono poi i quotidiani che pensano alle conseguenze di quanto avvenuto, per il Fatto Quotidiano per esempio, ieri è andato in scena "il suicidio del Pd", mentre per il Secolo XIX abbiamo visto "la cattiva coscienza del Pd".

Non tutti i quotidiani parlano invece in prima pagina della situazione tragica di Calais, ma sul tema si registra una convergenza sorprendente, quella tra comunisti e cattolici. "Tunnel senza uscita" è infatti il titolo identico che compare su il manifesto e su Avvenire. Altro argomento forte è quello del rogo doloso che blocca Fiumicino; Il Tempo ne approfitta per fare uno dei suoi giochi di parole mettendolo in relazione con il caso Azzollini e titolando "Fumus persecutionis".

schermata-2015-07-30-alle-08-37-09.png

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO