Macerata, bambina muore travolta da una porta da calcetto

ambulanza.jpg

Si chiamava Luna Tozzi la bambina di cinque anni morta nella notte all’ospedale di Camerino, in provincia di Macerata, dopo essere stata travolta dalla porta di un campetto da calcetto, probabilmente fissata male. L’incidente è avvenuto alle 23.30 di sabato sera, a Esanatoglia, durante una festa di paese dedicata alla birra.

La bambina stava giocando in piazza con altri bambini. Stando ai primi rilevamenti, alla porta da calcetto erano state legate alcune corde perché i bambini le usassero per appendersi e pneumatici utilizzati come cesti da basket. È probabile che uno dei bambini si sia attaccato alla corda sbilanciando la porta in avanti. Luna ha avuto la sfortuna di trovarsi proprio nella traiettoria della caduta della struttura e l’urto, nonostante la corsa in ospedale, le è stato fatale.

L’incidente è avvenuto sotto gli occhi atterriti dei genitori, la madre Jenny, fioraia del paese, e il padre Daniele, impiegato in un'azienda locale. Dopo il crollo della porta, la bambina presentava una profonda ferita alla testa.

Il piccolo paese di 2800 abitanti è sotto shock:

Siamo sconvolti, Luna era una bellissima bambina, un gioiellino e vederla sparire così dai nostri occhi è difficile da accettare, ci fa male. Questo non doveva succedere, ora voglio capire come si sono svolti i fatti,

ha detto il sindaco Giorgio Pizzi che non era presente al momento dell’incidente e che ha annunciato la proclamazione del lutto cittadino.

Via | Il Messaggero

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO