Tre incidenti mortali al mare e in montagna

gettyimages-450217644.jpg

ore 15.52 -Una donna è deceduta in seguito a un malore mentre si trovava nella spiaggia Cala Piccola di Monte Argentario, in provincia di Grosseto. I soccorritori intervenuti sul posto hanno tentato invano di rianimarla.

ore 15.46 - Un’altra domenica tragica sulle montagne e sulle coste italiane. Tre persone, due bambini e un anziano, sono morti in tre diversi incidenti avvenuti questa mattina.

Sul monte Legnone, località della Valtellina al confine fra le province di Lecco e Sondrio, un bambino di 10 anni è caduto dopo essersi sporto lungo un sentiero per salutare alcuni amici visti lungo il percorso. Il bambino ha perso l’equilibrio ed è precipitato in un canalone.

Un altro bambino di 5 anni è annegato al largo della costa catanese. Il bimbo stava giocando con un secchiello sulla spiaggia di Marina di Cottone, quando è sfuggito al controllo dei genitori.

I familiari hanno pensato che si fosse smarrito sulla terraferma, senza entrare in acqua, e hanno iniziato a cercarlo sulla spiaggia. Purtroppo dopo circa 15 minuti di ricerche il corpo del piccolo è stato ritrovato e portato a riva da un canoista.

In Valle d’Aosta, sul Col du Petit Ferret, sopra Courmayeur, un escursionista di settant’anni è morto in seguito a una caduta dal sentiero che stava percorrendo a circa 2500 metri di quota. Non si esclude che il decesso sia dovuto a un malore. L’uomo era da solo e privo di documenti. I soccorritori sono stati allertati da un gruppo di escursionisti e il cadavere è stato trasportato in elicottero alla camera mortuaria di Courmayeur.

Via | TgCom

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO