Aborto fallito, un padre fa causa all’ospedale per danni morali

gettyimages-168451662.jpg

Quindici anni fa, nel 2000, una coppia era andata in ospedale per abortire. La futura madre aveva scoperto di avere un fibroma e i medici avevano consigliato l’aborto che fallì. La bimba nacque lo stesso e il padre fu costretto a cambiare lavoro per mantenere la famiglia. In un primo tempo fece causa al medico, poi, dopo 8 anni, cambiò idea e fece causa direttamente all’ospedale per ottenere un risarcimento danni dovuto alla nascita indesiderata.

La figlia – che ora ha quindici anni e non sa nulla di questa storia – non era in programma e i genitori non la volevano assolutamente.

La causa è stata rigettata in primo e in secondo grado e ora si attende il pronunciamento della Corte di Cassazione. A detta del padre, l’arrivo della bimba ebbe “ripercussioni sulla relazione” e sconvolse “l’esistenza privata e lavorativa come era stata programmata”, visto che la coppia aveva già un figlio. Qualunque sia la sentenza che verrà emessa dalla Corte di Cassazione questa vicenda appare destinata a dividere l’opinione pubblica e a far discutere, il tutto all’insaputa della sua protagonista.

Via | TgCom

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO