Caso di dengue a Bologna: al via la disinfestazione

gettyimages-457304768.jpg

Un caso di dengue è stato accertato a Bologna dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl. Il malato è un uomo residente in città, in zona Santo Stefano.

La patologia infettiva causa, secondo i dati in possesso dall’OMS, circa 50 milioni di casi ogni anno in tutto il mondo, la maggior parte dei quali si verificano nei continenti del sud del mondo, in particolare nelle zone tropicali e subtropicali. Normalmente il decorso è benigno, con una fase acuta di una settimana e dolori articolari che possono persistere per mesi.

Il capoluogo dell’Emilia Romagna ha immediatamente attivato le misure di profilassi con la disinfestazione delle aree pubbliche situate nei pressi della persona colpita dalla malattia e con la rimozione di focolai larvali nelle aree private.

Fra ieri notte e il 14 agosto verranno disinfestate le vie Cartoleria, Rialto, Castelata, Braina e parte di via Castiglione e in alcuni casi verranno rimossi eventuali focolai larvali in abitazioni private.

Il Comune di Bologna consiglia di eliminare l’acqua dai sottovasi e di evitare di lasciare “secchi o contenitori con l’apertura rivolta verso l’alto, evitando in questo modo i ristagni idrici che possono essere oggetto di sviluppo larvale della zanzara tigre”.

Via | Corriere di Bologna

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO