Egitto, attentato vicino al Cairo rivendicato dall'Isis

Tre bombe sono esplose nei pressi dei locali della Sicurezza nazionale e di un tribunale nel distretto di Shubra El-Khema vicino al Cairo.

Aggiornamento ore 11:45 - Ora anche l'Isis rivendica l'attentato di stanotte presso la sede della Sicurezza nazionale a Shubra El-Khema. I jihadisti hanno scritto in un comunicato:

"Questa operazione la vendetta per i nostri fratelli e tutti i martiri musulmani"

Intanto il numero dei feriti è salito a 29, di cui otto poliziotti.

Attentato a Shubra El-Khema


Questa notte, poco prima delle 2, tre bombe sono esplose a Shubra El-Khema, nel governatorato di Qalyubiyya a Nord del Cairo, nei pressi del quartier generale delle forze di sicurezza e di un tribunale.

Un gruppo black bloc egiziano ha rivendicato l'attentato, ma è ancora tutto in fase di verifica.

الأنطلاقة الثانية طلاب الكتلة السوداء Black blocكونوا معنا .الثورة مستمرة

Posted by ‎طلاب الكتلة السوداء Black bloc‎ on Domenica 16 agosto 2015

I testimoni hanno raccontanti che un forte boato si è sentito in diversi quartieri della città di Shubra El-Khema e secondo le prime informazioni diffuse dal ministero dell'Interno egiziano un'autobomba è stata lasciata esplodere da un assalitore che è poi fuggito in motocicletta. Il bilancio è di sei feriti, tutti agenti di polizia, secondo il ministero, ma di almeno 27 secondo l'emittente egiziana Tahrir.

Nel messaggio di rivendicazione del gruppo di studenti black bloc apparso su Internet si legge:

"In nome di Allah misericordioso, annunciamo la nostra piena e completa responsabilità per le esplosioni verificatesi poche ore fa"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO