Toscana, un altro automobilista è morto per uno scontro con un cinghiale

Toscana automobilista morto per scontro con cinghiale

Due morti sulle strade italiane in due giorni per scontri con cinghiali. Dopo l'uomo a bordo di una Smart, Cristian Carosi, morto ieri a L'Aquila, un altro caso praticamente identico è da registrare oggi sulla strada provinciale Castellina Marittima, al confine tra le province di Pisa e Livorno.

Domenico Fedele, 39enne di Rosignano (provincia di Livorno) stava tornando a casa con la sua Ford Fiesta, ma a un certo punto ha urtato violentemente un cinghiale di oltre 100 kg di peso che si trovava sulla carreggiata. Secondo li carabinieri l'automobilista non aveva allacciato le cinture di sicurezza o comunque non le aveva allacciate per bene e per questo motivo subito dopo l'impatto è balzato fuori dall'abitacolo dell'auto. Pochi minuti dopo sono arrivati i soccorsi, ma Fedele è morto durante il trasporto verso l'ospedale perché i traumi riportati erano troppo gravi. Anche il cinghiale p morto.

Coldiretti denuncia la presenza di un milione di cinghiali che invadono i campi coltivati, gli allevamenti e ovviamente anche le strade e i centri abitati, evidenziando come siano un pericolo per le persone e per l'agricoltura. Due morti in due giorni non fanno che accendere i riflettori sull'annoso problema della proliferazione incontrollata dei cinghiali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO