Le marce delle donne e degli uomini scalzi da Palermo a Venezia


Palermo

ha giocato d’anticipo di un giorno, ma è oggi, venerdì 11 settembre, che le donne e gli uomini scalzi si metteranno in marcia, rispondendo alla mobilitazione che una settimana fa è stata lanciata dall’appello di un gruppo di scrittori, politici e artisti a sostegno dei migranti, dei profughi e del valore dell’accoglienza.

Cuore dell’evento è la marcia veneziana che partirà alle 17 da Piazza Santa Maria Elisabetta per poi concludersi al Lido di Venezia, sfruttando così la visibilitàdella Mostra di Venezia, giunta ormai alle fasi conclusive.

Anche Roma, Napoli, Bologna, Genova, Milano e Torino avranno le loro marce e ci saranno cortei “scalzi” anche a Parigi, Lipsia e Friburgo.

Oltre a comuni cittadini hanno risposto all’appello anche artisti ed esponenti della società civile (Ettore Scola, Marco Bellocchio, Elio Germano, Valerio Mastandrea, Toni Servillo, Jasmine Trinca, Roberto Saviano e Lucia Annunziata), politici (Arturo Scotto, Nichi Vendola, Corradino Mineo, Stefano Fassina, Pippo Civati e Cecile Kyenge) e sindacalisti (Susanna Camusso e Anna Maria Furlan). Circa 300 le associazioni che scenderanno in piazza per testimoniare solidarietà ai migranti.

A Roma (Centro Baobab, via Cupa 5), Napoli (piazza Plebiscito) e Venezia partenza alle 17, a Torino alle 18 (via Montebello, Mole Antonelliana) e a Milano alle 21 (Stazione di Porta Genova).

C’è anche una pagina Facebook dove sono raccolte tutte le informazioni sui vari eventi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO