Le prime pagine di oggi, martedì 15 settembre 2015

La rassegna stampa dei principali quotidiani in edicola.

"Migranti, effetto domino sull'Ue. Schengen vacilla", apre così la prima pagina de La Stampa, riassumendo le conseguenze del mancato accordo europeo dopo qualche giorno di apertura e accoglienza. Come titola l'editoriale del quotidiano torinese, si tratta della "retromarcia di una politica solo emotiva". Il Corriere della Sera sintetizza con un chiaro "Torna l'Europa delle frontiere". Un accordo, nel vertice, però c'è, come ricorda Repubblica: "La Ue: 'Militati contro gli scafisti'. Ma Bruxelles litiga sulle quote".

Il Giornale si concentra sugli effetti che questa indecisione potrebbe avere sull'Italia: "L'Europa chiude le frontiere e l'Italia è in balia degli immigrati". Sulla stessa linea Libero: "L'Europa rifila all'Italia sei campi profughi".

Ma quella di ieri è stata anche una giornata di alluvioni: "La notte con l'acqua alla gola" titola il Secolo XIX, che parla di "un morto e due dispersi nel piacentino. Paura e allagamenti in Liguria". Anche l'Unità si concentra su "I costi delle alluvioni: piove ed è subito emergenza con vittime".

Altro tema di giornata è la ripresa delle scuole alle prese con la riforma Renzi: "Scuole aperte senza i prof di sostegno", titola il Corriere. Mentre la Stampa ricorda come "Il 70% dei precari congela la cattedra". Infine, le parole del Papa: "Se le chiese diventano alberghi paghino le tasse".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO