India, un uomo sepolto vivo sotto l'asfalto dopo essere caduto in una buca

Sepolto vivo sotto l'asfalto in India

In india il problema delle buche è molto serio, tanto che si parla spesso della questione dei "crateri killer", perché causano morti e ferimenti gravi, ma la storia raccontata da Times of India e ripresa da The Guardian ha quasi dell'assurdo: Latori Barman, un uomo di 45 anni, è caduto in una buca, di sera, mentre erano in corso dei lavori per asfaltare la strada. Non c'era alcun segnale a indicare la pericolosità della buca e probabilmente l'uomo era anche ubriaco e dopo la caduta ha perso i sensi. Il problema è che non solo lui non si è accorto di essere finito in una buca, ma anche i lavoratori che erano all'opera su quella strada e non vedendolo al buio hanno continuato ad asfaltare seppellendolo vivo sotto l'asfalto. L'uomo è morto soffocato e ad accorgersi dell'incidente sarebbero stati dei passanti che avrebbero notato un braccio spuntare fuori dall'asfalto perché a quanto pare l'opera degli asfaltatori non era neanche stata ben completata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO