La Mecca, ressa durante il pellegrinaggio: 717 morti, 805 feriti

La ressa sarebbe stata provocata da una "fuga improvvisa": centinaia i feriti

12:34 - Le autorità dell'Arabia Saudita hanno diffuso un nuovo aggiornamento: il bilancio è adesso di 717 morti e 805 feriti.

12:34 - E' tragicamente salito il bilancio dei morti nella ressa a La Mecca: le autorità saudite comunicano ufficialmente che al momento il totale dei cadaveri ammonta a 310, mentre i feriti sono 450 persone. A diffondere il bilancio è la Protezione Civile dell'Arabia Saudita, come riferisce la tv satellitare al-Arabiya: la tragedia ha avuto luogo sulla "strada 204", che si trova tra due campi allestiti dai pellegrini, ma le cause restano al momento ancora da chiarire.

24 settembre 2015, ore 11:28 - E' di almeno 220 morti e di oltre 400 feriti il tragico bilancio della ressa occorsa durante il pellegrinaggio musulmano Hajj a La Mecca: secondo quanto riportano le tv panarabe al-Jazeera ed al-Arabiya la ressa sarebbe stata provocata da "una fuga improvvisa" di centinaia di pellegrini giunti a La Mecca per il pellegrinaggio annuale: la maggior parte delle vittime sarebbero morte soffocate ed il già tragico bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi.

Si stima che siano circa due milioni i fedeli musulmani che hanno affollato la Mecca per partecipare alla processione di oggi: i funzionari sauditi hanno detto che si stavano affrettando a prevenire ulteriore panico lungo il percorso della processione.

Oggi è una giornata di calca particolare alle moschee della città santa islamica: ricorre infatti la festa islamica del Sacrificio, in arabo Eid al-Adha, in cui i fedeli affrontano la tappa delle tre steli che si trovano a Mina contro le quali dovranno lanciare sette pietre, simbolo della lapidazione di Satana effettuata dal profeta Maometto.

Due settimane fa il crollo di una gru aveva provocato la morte di 109 persone.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO