Papa Francesco snobba i politici e si unisce ai senzatetto di Washington

Niente pranzo con i potenti di Washington per incontrare i più poveri: "Mi ricordate San Giuseppe".

Pope Francis, right, is greeted as he walks through the crowd during a visit to Catholic Charities of the Archdiocese of Washington Thursday, Sept. 24, 2015, in Washington. (AP Photo/David Goldman, Pool)

Dopo aver ricevuto ovazioni, applausi e reazioni anche più fredde nel momento in cui ha parlato della necessità di abolire la pena di morte (e non solo) al Congresso riunito di Washington, Papa Francesco si è recato al centro caritativo della parrocchia di St. Patrick (sempre nella capitale) per incontrare un gruppo di senzatetto.

Con loro, Papa Francesco ha parlato in spagnolo, venendo tradotto in loco anche in inglese: "I vostri volti mi ricordano quello di San Giuseppe, mi ricordano Maria che dovette dare alla luce Gesù senza un tetto, senza una casa, senza un alloggio. Il figlio di Dio è venuto in questo mondo senza una casa".

Ma presto, le parole di Francesco si trasformano in una denuncia: "Non possono esistere giustificazioni morali o sociali per accettare la mancanza di un'abitazione. Dio soffre con voi, vive al nostro fianco e non ci lascia mai soli".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO