Cesena, un 13enne è morto annegato nel fiume Savio

fiume_savio.jpg

Un ragazzino di 13 anni è morto nel pomeriggio di venerdì mentre faceva il bagno nel fiume Savio a San Carlo di Cesena. Il giovane si è tuffato in acqua insieme a due suoi coetanei, che improvvisamente l'hanno visto sparire sottacqua. Inutili i tentativi di salvarlo da parte dei due amici, che si sono immersi nell'acqua torbida senza più riuscire a trovarlo. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco con una squadra di sommozzatori che purtroppo hanno ritrovato il corpo senza vita.

Purtroppo non si tratta di un caso isolato. Dal mese di luglio in avanti si tratta della sesta vittima di giovane età nei corsi d'acqua dell'Emilia Romagna. Lo scorso 18 luglio due giovani ragazzi, uno originario del Bangladesh e l'altro romeno, hanno perso la vita a Bologna dopo essersi tuffati nel fiume Reno alla ricerca di refrigerio a causa del gran caldo. All'inizio di agosto la tragedia si è ripetuta a Sassuolo nel fiume Secchia: una bambina di 9 anni ed una ragazza di 18 sono morte annegate, mentre la sorella maggiore di 22 anni è deceduta otto giorni dopo in ospedale sempre a causa dell'annegamento. L'unica a sopravvivere è stata una quarta sorella di 11 anni, la stessa che ha allertato i soccorsi.

Il bilancio è stato davvero tragico, soprattutto perché sono morti ragazzi e ragazze molto giovani. C'è solo da augurarsi che questi incidenti possano servire da monito per il futuro, chiarendo una volta per tutte quanto sia pericoloso fare il bagno in questi fiumi e canali dal fondale melmoso.

Foto: tratta da Wikipedia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO