Le prime pagine di oggi, mercoledì 30 settembre 2015

Lotta allo Stato Islamico e riforme in Italia. Sono queste le due notizie principali riuscite a conquistare una posizione in evidenza sulle prime pagine dei quotidiani in edicola oggi, mercoledì 30 settembre 2015.

L’IS è circondato. Obama lancia il patto anti-Jihad”. Apre così La Repubblica, riassumendo in punti l’intervento del Presidente degli USA Barack Obama all'assemblea generale dell'ONU, ma c’è spazio anche per lo scandalo Volkswagen, prontamente ribattezzato dalla stampa “Dieselgate”: l’azienda ha richiamato ben 11 milioni di automobili. Lotta all’IS anche in apertura de La Stampa, che si concentra però sull’intervento del Premier Matteo Renzi: “Libia, l’impegno di Renzi all’ONU”.

Il Fatto Quotidiano apre col contentino del governo al Nuovo Centrodestra sul Ponte sullo Stretto di Messina e titola: “Ideona, il Ponte sullo Stretto”. Vi abbiamo spiegato tutto nel dettaglio poche ore fa, non è successo niente di rilevante, eppure la notizia è riuscita a conquistare la prima pagina.
Il Messaggero apre con l’arrivo in aula del ddl sul nuovo Senato e titola: “Riforme al voto, tempi a rischio”, dando poi spazio agli ultimi sviluppi sul caso Volkswagen.

Se ne parla anche sulla pagina pagina de Il Giornale, che titola: “Quattroruote svela il bluff dei test sulle auto”. Spazio anche all’incontro tra Obama e Putin: “Obama disastrato, così Putin diventa l’unico difensore dell’Europa”.

Lotta allo Stato Islamico in apertura de L’Unità: “Sono isolati, li sconfiggeremo”. L’occhiello spiega: “Il mondo dichiara guerra al terrorismo. Obama: Lavoriamo con tutti, anche con Russia e Iran”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO