Francia, frontale tra bus e tir nei pressi di Bordeaux: 43 morti, c'è un bambino

17:28 - Il ragazzino che ha perso la vita era il figlio del camionista, anche lui deceduto, e non dell'autista dell'autobus. Entrambi erano originari del dipartimento dell'Orne, la piccola vittima aveva appena tre anni.

15:18 - Si aggrava il bilancio delle vittime del terribile frontale tra un autobus e un tir avvenuto questa mattina in Francia. I soccorritori hanno rinvenuto tra i rottami il corpo di un bambino, secondo RTL potrebbe trattarsi del figlio dell'autista che, al contrario è riuscito a salvarsi. Sono quindi ora 43 le persone decedute. Il procuratore di Libourn terrà questa sera alle 19 una conferenza stampa presso il tribunale della cittadina della Gironda per fare il punto sull'inchiesta che nel frattempo è stata avviata.

Il presidente Hollande ha promesso che sarà fatta piena chiarezza. Da una prima ricostruzione dei fatti pare che l'autista del tir, anch'egli deceduto, avrebbe perso il controllo del mezzo che si è messo di traverso sulla strada ed è stato centrato in pieno dall'autobus che proveniva dalla direzione opposta. La colpa però non sarebbe da imputare alle condizioni della strada che era stata rifatta nel 2011 e la cui segnaletica era conforme, lo ha dichiarato il presidente del dipartimento della Gironda Jean-Luc Glaize al quotidiano Sud Ouest.

Le procureur de Libourne doit tenir une conférence de presse, à 19 heures, au tribunal de grande instance de Libourne. Il devrait faire le point sur les débuts de l'enquête qui a été ouverte sous son autorité ce matin.

Aggiornamento ore 09:47 - Il presidente francese François Hollande ha commentato in diretta TV l'incidente che questa mattina è costato la vita ad almeno 42 persone in Gironda e ha assicurato che il governo è totalmente mobilizzato per fronteggiare questa tragedia. Sul posto stanno arrivando il ministro degli interni Bernard Cazeneuve e il primo ministro Manuel Valls, così come il segretario di stato Alain Vidalies e il sindaco di Bordeaux Alain Juppé.


È terribile il bilancio dell'incidente stradale che è stato registrato questa mattina in Francia, nei pressi di Libourne, città a est di Bordeaux, nella Gironda. Un autobus e un camion si sono scontrati frontalmente, secondo i testimoni entrambi i veicoli hanno preso immediatamente fuoco. A perdere la vita ben 42 persone, intrappolate tra i rottami dell'autobus e bruciate vive. È morto anche il conducente del tir, in totale, sarebbero riuscite a salvarsi soltanto 5 persone ma non si conosce la gravità delle loro condizioni.

Gli occupanti dell'autobus erano per lo più persone anziane, secondo quanto si è appreso fino ad ora, è stavano viaggiando in direzione delle Lande, sulla costa occidentale francese, per un periodo di vacanza. È ancora presto per capire quali siano le ragioni che hanno portato i due veicoli a scontrarsi frontalmente, potrebbe trattarsi di un colpo di sonno di uno dei due autisti. Ma la causa potrebbe essere da ricercare nelle condizioni della strada, la D123, la cui carreggiata è molto stretta. Il sindaco del comune di Puisseguin, dov'è avvenuto l'incidente, ha comunicato che la piccola città si sta organizzando per accogliere i feriti e, purtroppo, le tante vittime e i loro parenti.

Gendarmerie

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO