Migranti, ancora un naufragio in Grecia: 11 morti tra cui 6 bambini

Ennesima tragedia nel Mar Egeo, una barca si è capovolta a pochi metri dalle coste di Samo. Hanno perso la vita 11 persone, tra cui 6 bambini.

Nauragio migranti grecia

Le acque del Mar Egeo continuano a restituire corpi di cadaveri, si tratta di migranti prevalentemente siriani che provano a raggiungere l'Europa dalla Turchia. Si è consumata oggi l'ennesima tragedia del mare, una barca si è capovolta a pochi metri dalle coste dell'isola di Samo, probabilmente dopo aver urtato degli scogli. All'interno della cabina i soccorritori hanno trovato intrappolati i corpi di dieci persone, tra cui sei bambini, quattro di essi erano neonati. Il corpo di una decima vittima, una ragazza, è stato trovato sulla spiaggia, non è chiaro se sull'imbarcazione ci fossero altre persone.

La paura della chiusura delle frontiere da parte dell'Europa e, soprattutto, l'arrivo dell'inverno, stanno spingendo in queste settimane sempre più migranti a tentare la pericolosa traversata. Si conclude oggi una settimana terribile che si era aperta con i naufragi che erano costati la vita a 60 persone (28 bambini) lunedì a largo delle isole di Lesbo, Calimno e Rodi. Due giorni dopo cinque barche erano affondante portandosi con sé le vite di 24 migranti, tra cui 11 bambini. Venerdì infine 22 persone erano morte per l'ennesimo naufragio, anche in questo caso erano presenti molti bambini, ben 17.

Secondo Save The Children negli ultimi due mesi sono oltre 80 i bambini che hanno perso la vita nel tentativo di raggiungere le coste greche. L'agenzia della Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) stima che dall'inizio del 2015 sono sbarcati in Grecia 580 mila migranti, su un totale di 723 mila che hanno attraversato il mediterraneo per raggiungere le coste europee.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO