Gian Claudio Marengo: ritrovato l'italiano scomparso dopo la maratona di New York

Correva con il team di San Patrignano. Affetto da problemi mentali, si era perso per le strade di Manhattan.

Participants run during the TCS New York City Marathon in New York on November 1, 2015. AFP PHOTO/JEWEL SAMAD        (Photo credit should read JEWEL SAMAD/AFP/Getty Images)

Aggiornamento 16.32 - Gian Claudio Marangoni è stato ritrovato: lo fa sapere la stessa comunità di San Patrignano. "Si era perso per Manhattan, si è ripresentato spontaneamente. È in buone condizioni ma è stato ricoverato per accertamenti e una disidratazione. Ma non aveva nessun disturbo mentale, non era soggetto a trattamento psichiatrico né sottoposto a psicofarmaci".

Gian Claudio Marengo, 30 anni, ha superato il traguardo della maratona di New York, domenica scorsa, dopodiché è scomparso. La notizia è stata data per primi dai quotidiani newyorchesi, ma adesso è arrivata anche la conferma della Farnesina.

Marengo correva con il team della comunità di San Patrignano e sarebbe un ex eroinomane con problemi mentale. La corsa alla maratona è una delle tappe che il ragazzo aveva intrapreso per cambiare stile di vita.

Secondo il Daily News, Marengo ha recuperato i suoi effetti personali e poi di lui si sono perse le tracce, indossava una maglietta azzurra e dei pantaloncini neri.

1,75 metri di altezza, 68 chili, la sua scomparsa è stata subito denunciata dalla squadra di San Patrignano al consolato italiano di New York.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO