Pakistan, crolla una fabbrica in costruzione a Lahore: almeno 18 morti

Almeno 18 persone sono morte e 50 rimaste ferite a Lahore, in Pakistan, per il crollo del tetto di una fabbrica in costruzione. È accaduto venerdì, la città meno di due settimane era stata colpita dal terremoto di magnitudo 7,5 e non è escluso che l'edificio crollato abbia subito danni in quella circostanza. Le squadre di soccorso sono al lavoro per cercare di recuperare le persone che potrebbero essere ancora intrappolate sotto le macerie.

Non è chiaro quanti fossero gli operai al lavoro al momento del crollo, anche perché all'interno della fabbrica erano presenti anche il proprietario e altri dirigenti. Una prima stima parla di almeno 150 persone, ma potrebbero essere anche di più. L'edificio della compagnia Rajput Polyester era composto da due piani, il terzo era in costruzione, i lavori erano continuati anche dopo il terremoto.

Il Pakistan non è nuovo a incidenti di questo tipo. Nel 2014 a crollare fu una moschea, sempre a Lahore, morirono 24 persone. Lo stesso anno più di 200 persone persero la loro vita schiacciati dai tetti delle loro case, crollati in seguito alle piogge torrenziali cadute sul paese. Nel 2012 ben 225 operati morirono in seguito ad un incendio che si era sviluppato in una fabbrica di Karachi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO