Prime pagine di oggi, sabato 7 novembre 2015

Le notizie del giorno sono due: lo stop dei voli da Sharm el Sheik e il decreto Salva-regioni. Tra i turisti spaventati di Sharm costretti a partire senza il bagaglio (Corriere della Sera), “Noi prigionieri in paradiso, ora fateci tornare a casa” (La Stampa), Attentati, voli sospesi dall’Egitto (Il Messaggero), Aerei, è allarme Is. Putin si arrende, alt ai voli in Egitto (Repubblica) sono i titoli sulle prime pagine dei principali quotidiani nazionali sulle conseguenze dell’aereo caduto sul Sinai domenica scorsa.

Sì al decreto Salva-regioni: deficit spalmati in 30 anni è l’apertura de Il Sole 24 Ore, mentre Il Giornale apre a tutta pagina con Il salva-Regioni lo paghiamo noi. Libero, invece, cavalca l’onda emotiva delle rapine in casa con Massacrate in casa dai ladri, raccontando la storia delle due donne in fin di vita dopo essere state prese a bastonate nella loro abitazione in provincia di Ferrara.

Renzi: faremo il Ponte sullo Stretto ma prima le emergenze del Sud apre La Stampa. Mentre il premier torna sull’antica ossessione della Grande Opera, Messina rimane in crisi idrica: Privati dell’acqua è il titolo del Manifesto.

Vite da veri credenti è l’apertura dell’Avvenire che fa da megafono alle parole del Papa dopo gli scandali che hanno travolto il Vaticano: “È triste vedere consacrati attaccati al denaro”. Anche L’Unità apre con una frase di Papa Francesco: “Un credente non può vivere da faraone e parlare di povertà”.

La rassegna stampa sportiva è su Calcioblog.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO