Aerei scomparsi: siglato accordo ITU (agenzia Onu), gli aerei saranno tracciati dallo spazio - video

Un importante accordo è stato siglato poco fa tra le nazioni appartenenti all'ITU (International Telecommunication Union), l'agenzia delle Nazioni Unite che definisce quelli che sono gli standard nelle telecomunicazioni e nell'uso delle onde radio.


Il tema è quello del tracciamento degli aerei civili. Dopo la scomparsa del Boeing 777 della Malaysian Airlines, avvenuto ormai quasi due anni fa, si è accelerato nella ricerca di una soluzione per casi di questo tipo. Con l'accordo di oggi è stato scelto di destinare delle radiofrequenze (1087.7-1092.3 MHz) alle comunicazioni Earth-to-space, cioè dalla Terra verso lo spazio. Al momento queste frequenze sono utilizzate per le comunicazioni dagli aerei alle postazioni terrestri.

In pratica, come si vede nella spiegazione video in alto, gli aerei comunicheranno non più con la Terra ma con il satellite, con l'enorme vantaggio che i velivoli non avranno più zone d'ombra, come adesso sono il mare, il deserto e le zone di montagna.

Houlin Zhao, segretario generale dell'agenzia, non ha nascosto la propria soddisfazione: “Con questo accordo raggiunto oggi, l'ITU ha risposto in tempo reale alle aspettative della comunità globale in merito a questo tema".

"Allocare frequenze per la ricezione da parte delle stazioni spaziali dei segnali ADS-B degli aerei permetterà un tracciamento in tempo reale degli aerei ovunque nel mondo", è la dichiarazione di François Rancy, direttore del settore Radiocomunicazioni dell'ITU.

accordo-frequenze-aerei.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO