Attentati a Parigi: falso allarme, nessuna auto (Seat nera) è ricercata in Italia

gettyimages-497043498_master.jpg

16:55 - All'ora di pranzo vi abbiamo riportato la notizia dell'ANSA secondo la quale la Stradale aveva iniziato le ricerche in Piemonte, e poi in tutto il nord Italia, di una Seat Ibiza nera con a bordo Baptiste Burgy, sospetto terrorista. In questi minuti è arrivata la smentita da parte dell'Ucigos (Ufficio centrale per le investigazioni generali e per le operazioni speciali) secondo il quale "non risulta che la vettura sia entrata nel territorio italiano". L'autovettura in questione sarebbe infatti già stata ritrovata a Parigi nella giornata di ieri. Non sono state fornite notizie invece sul presunto terrorista Baptiste Burgy, il cui nome è stato fatto per la prima volta sostenendo che fosse ricercato nel nord Italia. Secondo informazioni raccolte dalla redazione de 'La Stampa' la suddetta Seat Ibiza è invece transitata per Ventimiglia in direzione Francia nei giorni precedenti all'attentato e, per questo motivo, in un primo momento, si pensava che potesse ripercorrere la stessa strada al contrario. Le informazioni non sono chiarissime e neanche troppo coerenti, ma siamo costretti a riportarvi quello che in questo momento scrivono le varie agenzie.

15:30 - Le ricerche della Seat nera sono estese a tutte le regioni del Nord Italia.

Aggiornamento ore 14:40 - La polizia stradale italiana ha diramato a tutte le pattuglie un allarme: si cerca una Seat Ibiza nera con a bordo un ragazzo francese di 32 anni, di nome Baptiste Burgy, che sarebbe coinvolto negli attentati di Parigi del 13 novembre. In particolare le ricerche riguardano il torinese, con particolare attenzione alla tangenziale di Torino. Non è chiaro se la Seat nera è la stessa ricercata da sabato e per la quale il modello era sconosciuto.

Aggiornamento ore 14:07 - Dalle agenzie di informazione arriva la notizia secondo la quale l'auto ricercata, la Seat nera targata GUT18053, sarebbe stata ritrovata abbandonata. La notizia però non è ancora confermata e non è stato comunicato dove è avvenuto il ritrovamento.

La Seat nera ricercata in tutta Europa


Lunedì 16 novembre 2015, ore 13:30 - È arrivata anche alle forze di polizia italiana la segnalazione sulla ricerca di un'auto, una Seat targata GUT18053 che potrebbe essere entrata da Ventimiglia. In una nota diffusa agli uffici competenti italiani dal servizio di cooperazione internazionale di polizia si legge:

"Si prega di voler ricercare una autovettura Seat modello sconosciuto di colore nero, targa GUT 18053 con probabile ingresso a Ventimiglia. Possibile collegamento con gli attentati in Francia"

C'è da precisare, però, che la nota è stata diffusa fin dalla mattina di sabato 14 novembre e l'auto è stata segnalata a tutte le polizie dei Paesi confinanti con la Francia.
Per esempio le autorità spagnole hanno ricevuto dal centro di cooperazione di polizia della dogana di Hendaye, che si trova al confine tra Francia e Spagna, un documento in cui si parla della necessità di ricercare "un veicolo sospetto che è stato visto nel circondario vicino ai luoghi dove sono stati commessi gli attentati di Parigi"

Il veicolo sospetto dovrebbe essere proprio la Seat nera. In quel documento per la Spagna si segnala anche che a bordo dell’auto ci sarebbero tre persone e che la targa, la stessa indicata dalle autorità italiane, è incompleta.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO