Veneto, la Febbre del Nilo uccide un uomo

È il secondo caso nella zona.

schermata-2015-11-29-alle-21-15-29.png

Sante Secchiero, mobiliere in pensione di 80 anni, è morto nella giornata di sabato a causa del virus "west Nile", nota anche come la Febbre del Nilo. Il virus era stato contratto da tre mesi, a settembre. Subito era stato ricoverato nell'ospedale di Trecenta, dove si è spento all'alba di sabato.

Il virus sarebbe stato contratto tramite la puntura di una zanzara, si pensa nella zona dove abitava - tra la zona del Famila e il quartiere Bacinello. Nella stessa zona c'era già stato un accordo nel 2013, a Lendinara, sempre nella provincia di Rovigo. La donna che l'aveva contratto, però, era guarita.

Sante Secchiero aveva dato vita al mobilificio Secchiero ora gestito dai figli Pier Emilio, Marco e Luca. Domani alle 15 i funerali.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO