Istanbul, esplosione in metro

Si teme che l'esplosione possa essere stata causata da un'ordigno, sostiene il primo cittadino del distretto di Bayrampasa

18:22 - Le autorità turche riferiscono di un’esplosione che sarebbe stata provocata da una pipe-bomb: si tratta di un ordigno artigianale costituito da un tubo riempito di esplosivo e schegge di metallo.

Nel frattempo la circolazione dei treni della metropolitana di Istanbul è stata riavviata. Stando a quanto dichiarato alle televisioni dal sindaco di Bayrampasa Atilla Aydiner l'esplosione avrebbe causato cinque feriti e nessun morto, parole che ridimensionano quelle pronunciate dallo stesso Aydiner a caldo, quando aveva parlato di una vittima.

18:02 - Secondo fonti della sicurezza turca citate dall'agenzia di stampa Dogan e da Cnn Turk e riferite da Repubblica l'esplosione sarebbe stata provocata da un ordigno artigianale. Sia l'emittente privata Ntv che Haberturk Tv, sulla base di citate testimonianze, attribuiscono invece l'origine dell'esplosione a un trasformatore di una centralina elettrica.

Stando a quanto invece riferisce il quotidiano LaStampa la polizia accorsa sulla scena ha rilevato la presenza di un ferito e di nessun morto, contrariamente a quanto riportato in precedenza da alcuni media locali tra i quali il quotidiano Sabah, che parlavano di un morto e sei feriti.

1 dicembre 2015, ore 17:51 - Una forte esplosione è avvenuta circa alle 17:20 di oggi nella stazione Bayrampasa della metropolitana a Istanbul. Secondo quanto riferisce il canale televisivo turco Ntv ci sarebbe una vittima e diversi feriti, almeno 6 persone.

La municipalità ha sospeso la circolazione dei treni nella stazione della metro di Bayrampasa, vicino alla stazione centrale degli autobus, sulla strada per l'aeroporto; il primo cittadino del distretto di Bayrampasa Atilla Aydiner, riporta la Reuters, avrebbe dichiarato che l'esplosione è stata causata da un ordigno.

Inizialmente infatti si era parlato di un trasformatore per energia elettrica, notizia successivamente sgonfiatasi verso un più prudente "cause sconosciute" sciorinato dalla Polizia ai cronisti. Il governatore Sahin ha affermato di non essere a conoscenza delle cause dell'esplosione e che "ogni ipotesi" sarebbe stata presa in considerazione.

(in aggiornamento)

Foto | Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO