Brindisi, autocisterna si ribalta: 5 morti e 3 feriti, arrestato l'autista

incidente-mortale-torre-spaccata.jpg

13 dicembre 2015, ore 14:55 - E' stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo plurimo D.F., 57enne di Terlizzi (Bari), che ieri pomeriggio era alla guida del tir che sulla statale 379all'altezza di Fasano ha travolto tre auto e ucciso cinque persone, tra cui una bambina di cinque anni, tutti congiunti di un consigliere regionale del Movimento 5 Stelle in Puglia.

L'uomo è indagato per omicidio colposo plurimo. Sottoposto ai test droga e alcol è risultato negativo.
Il mezzo, per cause ancora da accertare, ha sfondato lo spartitraffico in cemento e invaso la corsia opposta.

19.15 - Sale a cinque il bilancio dell’incidente di oggi pomeriggio. Tra le vittime accertate ci sono una bimba di 5 anni, i suoi due nonni, e una ragazza di Fasano.

É di almeno tre morti e 3 feriti gravi il bilancio di un incidente avvenuto oggi pomeriggio sulla statale 379 in provincia di Brindisi, tra i comuni di Fasano e Ostuni all’altezza di Torre Spaccata.

Secondo una prima ricostruzione delle autorità, un'autocisterna carica di olio si è ribaltata e ha invaso la corsia opposta, coinvolgendo tre automobili che stavano viaggiando in senso opposto, uccidendo tre delle persone che si trovavano a bordo dei mezzi.

La tragedia è avvenuta intorno alle 15.30, le cause che hanno portato l’autista a perdere il controllo del mezzo pesante sono ancora da verificare. Le forze dell’ordine si trovano ancora sul posto insieme ai vigili del fuoco che, col supporto di un’autogru, stanno cercando di rimuovere l’autoarticolato dalla carreggiata e ripristinare la circolazione.

Le persone rimaste ferite sono state trasferite all'ospedale Perrino di Brindisi. Tra loro c’è anche una bambina di 5 anni, le cui condizioni destano molta preoccupazione. Illeso, invece, l’autista del mezzo pesante, un camionista di Trepuzzi, in provincia di Lecce.



  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO