La lista degli "ebrei potenti d'Italia" diffusa sul web, la procura indaga

L'elenco è apparso su radio Islam, la procura di Roma ha aperto un'indagine per i reati di minaccia e diffamazione, con l'aggravante dell'odio razziale.

lista ebrei potenti italia

Un elenco di personalità di religione o etnia ebraica influenti è apparso oggi sul sito web di Radio Islam. Non è certo la prima volta che questa lista compare sul web, anzi, si tratta di cosa abbastanza vecchia: più di una volta era stata denunciata la sua comparsa su siti neo-nazisti, tra cui il più famoso è sicuramente Stormfront, il portale internazionale che unisce molti gruppi neo-nazisti di tutto il mondo.

L'elenco degli "ebrei potenti" d'Italia è ricomparso invece oggi su un sito che peraltro si dichiara pacifista, riportando uno slogan che suona così: "Razze? Esiste solo la razza umana". E però poi si parla di "razzismo sionista", ecc. ecc. In un articolo specifico, addirittura, si continua a dare credito a una panzana storica come quella dei "protocolli dei savi di Sion", in altri si procede invece alla lista.

In una situazione normale, non ci sarebbe nulla di male nell'elencare le personalità note di religione o etnia ebraica, visto che non è certo qualcosa da tenere nascosto. Ma nel momento in cui si diffondono liste come queste con l'obiettivo di dimostrare il "potere occulto" delle lobby ebraiche, ecco che il sentore di odio razziale, diffamazione e altro si fa strada. Tanto da avere indotto la procura di Roma ad aprire un fascicolo. La magistratura sta infatti indagando contro ignoti per i reati di minaccia e diffamazione, con l'aggravante dell'odio razziale.

Ma chi c'è in questa lista? Tanti nomi, nessuno dei quali ha ovviamente mai nascosto di essere ebreo: si va da Roberto Saviano ed Enrico Mentana (ebrei solo per parte di madre), a Gad Lerner e Fiamma Nirenstein, Clemente Mimun, Paolo Mieli e Corrado Augias per fermarsi solo alla (nutrita) lista di nomi del mondo del giornalismo. Si passa poi ai personaggi dello spettacolo, dell'imprenditoria, della politica, dell'accademia. Facendo notare come "non si capisce com'è che gli ebrei che rappresentano lo 0,1 percento della popolazione occupano non solo i trust economici (maggiori banche, assicurazioni e aziende trust) ma pure tutte le maggiori testate giornalistiche e televisive". Il solito complottismo da due soldi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO