Falso allarme bomba a Torino, evacuata la Mole Antonelliana

14.05 - Falso allarme, per fortuna. Le verifiche degli artificieri all’interno della Mole Antonelliana non hanno rilevato la presenza di ordigni o pacchi sospetti e l’emergenza è rientrata, così come sarebbe già rientrata quella scattata intorno alle 13 all’interno del centro commerciale Le Gru di Grugliasco, alle porte di Torino.

Anche in questo caso le autorità avrebbero ricevuto una chiamata anonima che segnalava la presenza di un ordigno. I controlli sono stati effettuati senza evacuare la struttura.

13.00 - Le forze dell’ordine hanno precisato che a fare la telefonata anonima sarebbe stato un cittadino straniero, che si sarebbe spacciato per militante dello Stato Islamico.

Gli artificieri sono ancora all’opera nell’edificio, ma appare sempre più probabile che si sia trattato di un falso allarme.

12.18 - A fare la chiamata anonima al 112, secondo quanto scrive La Stampa, sarebbe stato un cittadino italiano: “C’è una bomba dentro la Mole. Scoppierà tra un’ora e mezza”.

Gli artificieri si trovano ancora sul posto e stanno ispezionando l’intero edificio stanza per stanza, come previsto in questi casi dalla procedura.

12.10 - La telefonata anonima, secondo quanto si è appreso, sarebbe stata fatta da una cabina telefonica.

11.30 - Momenti di tensione questa mattina a Torino, quando una telefonata anonima giunta al 112 ha annunciato la presenza di un ordigno esplosivo all’interno del monumento simbolo della città, la Mole Antonelliana.

L’edificio, sede del Museo Nazionale del Cinema, è stato prontamente evacuato e l’intera area è stata messa in sicurezza per permettere agli artificieri di fare tutte le verifiche del caso.

É molto probabile che si tratti di un falso allarme, di uno scherzo di cattivo gusto, ma in questi casi scattano le procedure di sicurezza ed è obbligatorio fare tutti gli accertamenti.


(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO