Tancrède Melet è morto. Il funambolo dell'alta quota è caduto da una mongolfiera

tancrede-melet.jpg

Tancrède Melet, grande atleta nel base jumping (sport estremo nel quale ci si lancia nel vuoto da varie superfici per atterrare attraverso l'uso di un paracadute) è morto oggi. Ieri il 32enne è caduto da una mongolfiera, mentre preparava una delle sue imprese.

L'incidente ha avuto luogo sulle prealpi francesi, dove Melet era in compagnia degli altri quattro elementi del suo team: i Flying frenchies . Il gruppo si era recato in un villaggio di Diois, nel dipartimento della Drome (a sud-est della Francia).

Secondo quanto riportato dai media transalpini, i cinque basejumpers erano tutti ancorati a una mongolfiera posizionata a terra. Quando l’aerostato ha incominciato a prendere quota, i compagni di Melet sono riusciti a slegarsi mentre lui è rimasto attaccato, sospeso nel vuoto. Tuttavia, il campione ha mollato la presa per cause che sono ancora al vaglio degli inquirenti.

Ricordiamo che Melet è stato protagonista di numerose imprese. L'ultima risale al 16 luglio 2015, quando si lanciò con la tuta alare dal pilone centrale del Freney (altezza 4.530 metri), sul versante italiano del Monte Bianco. Dopo un volo di 3 mila metri di dislivello, era riuscito ad atterrare con il in paracadute presso Courmayeur.

Credit Photo | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO