Provincia di Napoli: una maestra di religione abbandona la classe e si lancia nel vuoto

ambulanza

A Pomigliano (Napoli) si è rischiata una tragedia. Una maestra di religione della scuola elementare Gianni Rodari, residente nella frazione di Faibano di Marigliano, ha tentato il suicidio. La 46enne, F.C., si è congedata dalla sua classe, dirigendosi in corridoio. Una volta lì, ha spalancato la finestra e si è lanciata nel vuoto. Il suo è stato un volo di dieci metri.

La classe in cui F.C. era di servizio è una quinta elementare, ubicata al secondo piano dell'edificio scolastico. Ad un certo punto la docente, secondo quanto riporta Il Mattino, avrebbe dato un'occhiata ai bambini, lasciando intendere che doveva assentarsi per qualche minuto. C'è chi racconta che qualche alunno sia riuscito a vedere anche il momento in cui la maestra si è buttata di sotto.

I soccorsi sono stati immediati ed F.C. è stata trasportata all'ospedale Cardarelli. I medici confermano che la maestra è fuori pericolo, tuttavia ha riportato una serie di fratture e un lieve trauma cranico. Rimane innegabile che si sia trattato di un tentativo di suicidio per il quale, ovviamente, è arduo rintracciare le motivazioni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO