Le prime pagine di oggi, domenica 31 gennaio 2016

Le prime pagine dei principali quotidiani italiani in edicola domenica 31 gennaio 2016

I bilanci dopo il Family Day e la cronaca della manifestazione romana di ieri sono gli argomenti maggiormente trattati, ed onnipresenti, dai quotidiani nazionali in edicola oggi, domenica 31 gennaio 2016.

Il quotidiano torinese LaStampa apre con un box da tre colonne sulla manifestazione di ieri a Roma: "Il Family Day sfida Renzi: 'Niente legge sulle Unioni'" è il titolo principale del quotidiano del Lingotto. In basso, a centropagina, una foto a colori lancia il rush finale per la Casa Bianca: "Le email che rischiano di sconfiggere Hillary". Nei lanci di spalla alla prima pagina, sia a destra che a sinistra, ci sono i temi più diversi: la richiesta del Pentagono all'Italia di bombardare Daesh in Siria, l'operazione verità di Bankitalia e un'inchiesta interessante sulla mafia in Puglia "dove la mafia umilia anche da morti".

Il quotidiano laRepubblica di oggi apre con una foto del Family Day di ieri al Circo Massimo di Roma e il titolo "Il Family Day sfida le unioni civili 'In Aula vedremo chi ci aiuta e chi no'". Il lancio, nonostante il successo della manifestazione di ieri, è di materia economica: "Caso Banche, ipotesi Poste per Mps". La nuova strage in mare, questa volta nell'Egeo, e la cronaca italiana sono gli altri temi principali sulla prima pagina del quotidiano del gruppo Espresso. Il Corriere della Sera di oggi non propone un titolo di lancio vero e proprio: di taglio alto le notizie dal Family Day di ieri, con una grande foto a colori appena sotto la testata e il titolo "I volti e la piazza del Family Day: siamo 2 milioni". In basso, a centropagina, il Corsera anche sceglie il caso banche come tema principale: "Banche, regole da rivedere" ed anche il Corsera, in occhiello, propone la notizia della richiesta del Pentagono di raid su Daesh da parte italiana.

Il quotidiano Il Giornale apre, com'è giusto, con la cronaca romana di ieri: "I cattolici divorziano da Renzi" è il titolo, simpatico, del quotidiano diretto da Alessandro Sallusti. A centropagina si lancia un'intervista al numero uno di Mediolanum, "i consigli di Doris per salvarsi dalla crisi". Libero invece marginalizza il Family Day sulla sua prima pagina e decide di trattare altri temi, una scelta decisamente controcorrente: "Se i clandestini fanno figli per i giudici sono italiani" scrive il giornale, che nell'occhiello spiega meglio: "la Cassazione regala il permesso di soggiorno a una coppia di cinesi espulsi col pretesto che hanno avuto un bambino in Italia". A centropagina "i conflitti di interesse del candidato sindaco di Milano" Giuseppe Sala e solo a fondopagina la cronaca dal Family Day: "Famiglie contro Renzi: lo ricorderemo".

Il Messaggero apre sul Family Day, titolando sulla "sfida a Renzi" e riporta in prima pagina, come prevedibile, la prima vittoria della nuova Roma di Spalletti. Sempre a centropagina l'avvertimento del presidente di Bankitalia: "Visco, l'Europa deve cambiare la legge sui salvataggi bancari". Il quotidiano comunista ilmanifesto titola all'italiana: "Mamma mia" è il lancio del Family Day, questa volta un titolo meno fantasioso ed irriverente del solito.

Il Fatto Quotidiano titola a centropagina sul Family Day: "Unioni civili: il governo è pro, ma anche contro" scrive il quotidiano di Marco Travaglio, che in alto riporta due notizie in due box: "Napoli, M5s valuta di non fare liste" e "Banche, Visco scarica le colpe sull'Europa". Il Sole 24 Ore di oggi titola anch'esso sulle banche, ma in modo più tecnico: "Banche solide, bail-in da rivedere".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO