Mali, attacco al campo Onu di Timbuctu

ore 13.55 -Erano le 6.30 di questa mattina quando l’autobomba è esplosa davanti al campo delle forze di polizia della Minusma (Unpol) situato nel vecchio hotel Palmeraie. Secondo Jeune Afrique (che cita fonti ONU), nonostante gli assaltatori siano riusciti a entrare nel campo ci sarebbe stato, almeno fino a questo momento, solamente un ferito.

ore 13.40 - La base delle forze della missione Onu (Minusma), situata alla periferia di Timbuctu (Mali), è stata attaccata questa mattina da uomini armati di razzi e con armi automatiche.

Secondo quanto riferito dal portavoce Onu Olivier Salgado, sarebbe tuttora in corso un’operazione congiunta delle forze Onu e di quelle maliane. La polizia locale non è attualmente in grado di fornire informazioni su personale Onu all’interno della missione.

Secondo le notizie che giungono dal Mali sarebbe stato attaccato l’Hotel Palmeraie, sede delle forze Minusma, all'ingresso del quale sarebbe stata fatta esplodere un'auto-bomba.

L’operazione – attribuibile ai gruppi jihadisti locali o a quelli legati alla rete di Al Qaeda nel Maghreb islamico – ha preso di mira anche un check point dell’esercito e la residenza del governatore locale.

Gli abitanti sono asserragliati nelle loro case per timore di rimanere vittime di colpi vaganti: “Tutti si barricano in casa. Nessuno è al lavoro e anche le scuole sono chiuse” ha testimoniato Abdoulaye Traoré, direttore di Radio Timbuk.

In aggiornamento

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO