Messico: rivolta nel carcere di Monterrey. Almeno 30 morti

Relatives of inmates demonstrate as they gather outside the Topo Chico prison in the northern city of Monterrey in Mexico where according to local media at least 30 people died in a prison riot on February 11, 2016. Riot police and ambulances were deployed at the Topo Chico prison as smoke billowed from the facility. Broadcaster Televisa reported that 30 died while Milenio television spoke of 50 victims, with inmates and prison guards among them.   AFP PHOTO / JULIO CESAR AGUILAR / AFP / Julio Cesar Aguilar        (Photo credit should read JULIO CESAR AGUILAR/AFP/Getty Images)

Questa notte i detenuti del carcere messicano di Monterrey, stato di Nueva Leon, hanno cercato di portare a termine un tentativo di fuga. I carcerati hanno dato vita ad una rivolta, che si è risolta in una carneficina. Nessuno è riuscito ad evadere alla fine dal penitenziario, ma si registrano almeno 30 morti (secondo alcune fonti 50) e circa 70 feriti.

Secondo fonti della polizia, riprese da tutte le agenzie internazionali, un gruppo di reclusi avrebbe dato volontariamente alle fiamme un settore del carcere, utilizzando vecchi mobili e immondizia. L'idea era quella di attirare lì le guardie e aprirsi così una via di fuga.

Quello che non è chiaro, però, è se i morti sono stati provocati dagli scontri con le forze dell'ordine o dall'incendio. I familiari dei detenuti, intanto, sono assiepati fuori dal carcere e chiedono notizie e verità su quanto accaduto.

Tra le vittime non ci sarebbero solo detenuti, ma anche parenti. A tale riguardo, fonti anonime del corpo di sicurezza evidenziano che l'incendio sarebbe stato appiccato nelle vicinanze dell'area riservata alle visite. Dunque, non è escluso che anche donne e bambini in visita ai parenti abbiano perso la vita.

La protesta all'esterno del carcere sta montando. Ma il governo di Nueva Leon, al momento, si è limitato a confermare che la battaglia tra secondini e detenuti si è conclusa all'1.30 di oggi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO