Stoccolma, la band Viola Beach muore in un incidente d’auto

viola-beach.jpg

I quattro componenti della band “indie” Viola Beach sono morti dopo essere precipitati dal viadotto di un’autostrada svedese, non lontano dalla capitale Stoccolma.

Insieme ai quattro giovani si trovava anche il manager della rock band inglese. I Viola Beach erano stati da poco selezionati dai dj della Bbc che li avevano giudicati come uno dei gruppi del futuro.

Secondo le prime ricostruzioni, i cinque passeggeri dell’auto presa a noleggio sarebbero piombati a velocità sostenuta su di un ponte appena aperto per far passare un’imbarcazione sottostante.

Incuranti delle barriere e dei lampeggianti del ponte che intimavano alle auto in arrivo di fermarsi, Kris Leonard, River Reeves, Tomas Lowe, Jack Dakin e il loro manager Craig Tarry hanno proseguito la loro corsa compiendo un salto di 25 metri che si è concluso nel canale sottostante.

La band stava raggiungendo l’aeroporto di Stoccolma-Arlanda dopo essersi esibita in Svezia. La polizia locale ha aperto un’indagine per cercare di capire perché i componenti della band non si siano fermati nonostante i numerosi segnali che intimavano lo stop.

I quattro membri della band avevano un’età compresa fra i 19 e i 27 anni.

Dopo la pubblicazione del loro primo singolo Swings & Waterslides, la Bbc li aveva scelti per il programma Introducing che lancia le band più promettenti. Su Twitter si stanno diffondendo in queste ore numerosi messaggi di cordoglio per la loro scomparsa.

Via | Agi

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO