India, scontri tra caste: almeno 10 morti. La polizia: "non controlliamo la situazione"

scontri-in-india.jpg

India - Nello stato settentrionale di Haryana sono in corso cruenti scontri tra caste. Le autorità governative sono state costrette a dispiegare l''esercito per le strade, con l'ordine di sparare a uomo per fermare i disordini, che fino a questo momento hanno provocato almeno 10 morti.

Ad accendere la miccia, è stata la casta dei Jat, una comunità di campagna che da molti anni chiede di essere considerata Classe Svantaggiata in 9 Stati indiani. Tale catalogazione le darebbe diritto a particolari benefici sociali: quote di impiego nel settore pubblico e maggiore accesso all'istruzione universitaria.

Dopo una settimana di proteste, nella notte tra sabato e domenica, i manifestanti hanno dato fuoco a case, stazioni e negozi nella zona di Rothak. Inoltre, sono state bloccate le autostrade, e la sommossa pare stia dilagando in zone limitrofe. Ad esempio, nella vicina città di Jhajjar, si registrano altri saccheggi e incendi.

Secondo quanto riportano dalle agenzie, il capo della polizia di Jhajjar, Rajiv Kumar, ha dichiarato che le forze dell'ordine "non controllano la situazione" e ha puntualizzato che i "manifestanti circondano il principale quartiere amministrativo" della città.

Come riporta The Times of India, ci sono molti appelli provenienti dalla società civile affinché si torni alla calma. Sul caso è intervenuto anche l'ex giocatore di cricket indiano, Virender Sehwag.

I colloqui avviati con la sezione locale del Bharatiya Janata Party, il partito di governo, finora non hanno condotto a grandi risultati. Yashapal Malik, presidente della organizzazione Jat, ha reso noto che le proteste si concluderanno quando "il governo farà proprie le richieste avanzate".

Sebbene il regime castale sia stato formalmente abolito in India, non smette di generare tensioni che scuotono il paese. Nella capitale New Delhi, il conflitto tra caste sta addirittura mettendo a rischio la somministrazione dell'acqua.


Credit Photo | Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO